Post pubblicati in Val Badia - Dolomiti di Sesto (pagina 1 di 1)

Val Setus e Sass di Mezdý

02 giugno 2008

Postato da Pietro in Scialpinismo - Val Badia - Dolomiti di Sesto

Video Val Setus e Sass di Mezdý

Torniamo per questa gita dopo che un paio di settimane fa ci ha respinto la nebbia. Partenza prestissimo e guida sportiva fino al passo Gardena (anzi, un po' sotto, alla partenza della Tridentina) e alle 6 siamo in cammino, sci in spalla per 50 metri e poi ai piedi. Quasi subito, per˛, li togliamo per un'altra cinquantina di metri di pietre per poi rimetterli e tenerli fino al punto pi¨ stretto del canale. Ambiente splendido, giornata ottima nonostante le previsioni non proprio entusiasmanti. Siamo di gran lunga i primi sull'itinerario (intravedremo poi solo una decina di persone). La neve Ŕ molla per tutta la salita e cosý i rampant restano nello zaino. Dove il canale si fa pi¨ ripido togliamo gli sci solo per una decina di metri, per sbucare finalmente in cima alla Val Setus. Sono le 7 e 30 e non abbiamo un'idea esatta di cosa si possa fare da lÓ. Sappiamo indicativamente che bisogna imboccare il vallone del Pisciad¨ e che da lÓ ci dovrebbero essere molte alternative. Cerchiamo di farlo perdendo meno metri possibile, ma poi ci areniamo nei ghiaioni e ci tocca scendere al rifugio. Una prima nuvolona nera ci spaventa un po', ma ormai siamo qua e cerchiamo di raggiungere la meta pi¨ vicina (per fortuna, dato che dopo il tempo reggerÓ alla grande). Dopo una prima balza del vallone, ci pare che la salita pi¨ veloce sia quella che percorre un canalone sulla nostra sinistra, poco dopo la val di Tita. Saliamo anche questo quasi tutto sci ai piedi, nonostante sia un po' pi¨ ripido della Setus. Prima delle 9 sbuchiamo dal canale su una delle tante cime che chiudono a Nord l'altopiano delle Mesules; potrebbe essere il Sass di Mezdý ma non ne sarei cosý sicuro. La neve Ŕ ottima su tutta la discesa, peccato solo che in alcuni punti della val Setus i numerosi passaggi dei giorni precedenti abbiano creato un po' di gobbe e costringono a una sciata un po' "obbligata".

0 commenti

Traversata Pordoi - Corvara per val di Mezdý

09 marzo 2002

Postato da Pietro in Scialpinismo - Val Badia - Dolomiti di Sesto

Saliti con poca neve alla f.lla Pordoi e quindi sul Piz BoŔ. Solo noi. In cima diamo un'occhiata verso il rif. BoŔ e - la tentazione Ŕ troppo forte - decidiamo di scendere da quella. Iniziamo a scendere ma ci troviamo sull roccette. Per fortuna scorgiamo un paletto da cui parte il sentiero attrezzato, che percorriamo con gli sci sulle spalle. Splendido l'inizio della discesa in val di Mezdý, comunque ben sciabile fino a Corvara. Il ritorno al Pordoi Ŕ un'odissea: scrocchiamo due abbonamenti a Corvara, un passaggio in skilift al Campolongo, due abbonamenti ad Arabba per porta Vescovo. Scendiamo a prendere l'ultima seggiovia per il passo ma la troviamo chiusa ... che fare? Autostop non ci raccoglie nessuno, impietosiamo dei veronesi che finivano di sciare e ci portano su con la loro Uno

0 commenti

::: pag 1 :::


Gran Zebr¨ - Face NE

05 settembre 2011

Postato da Pietro in Scialpinismo - Ortles - Cevedale

GZ face NE

Dopo una lunga gestazione ha visto finalmente la luna il primo mediometraggio targato CdM: 40 minuti di sci, avventura e gags.

leggi tutto...

Commenti recenti

Commento postato da mauro in Le tradizioni...

Belle foto.. bravi! Mi Ŕ dispiaciuto non esserci.. evviva la CdM!

Commento postato da Pietro in Controfigure

neanche televisione posso fare?? :DDD un mito

Commento postato da Elena in Nuove star TV

wow!! Grande Paolo :))

Commento postato da Pietro in Nuove star TV

Ale! nella colonna sonora quelli di TCA hanno usato un brano che dÓ problemi di copyright su Youtube; provo a vedere se si riesce a togliere solo quello ciao ciao ciao

Commento postato da alex in Nuove star TV

perchŔ non se sente niente ?!?!