Monte del pascolo - 2436 mt.

13 gennaio 2008

Postato da Pietro in Scialpinismo - Monti Sarentini

Dopo la bufera del sabato notte che ha caricato le cime di neve pesante ed instabile eccoci protagonisti di un’uscita più sicura di altre su di un terreno semplice e favorevole alle intrepide ragazze principianti. Partiti di buonora sotto un cielo minaccioso e plumbeo abbiamo guadagnato il nord coperti da nubi via via sempre più leggere e rassicuranti. Piacevole pausa caffè in un esclusivo locale di Velturno e poi via, ad immergersi in boschetto fiabesco reso incantevole dalla neve appiccicata ovunque. Usciti dalla pineta, più o meno faticando, abbiamo guadagnato la croce di vetta risalendo un candido manto punteggiato da pittoresche baitine. Costretti ad una frettolosa sosta sulla cima da subdole e sinuose nebbie risalenti il versante opposto ci siamo quindi lanciati nella discesa, guidati dalle impavide novizie Taty e Paola che subito hanno dimostrato doti da sciatrici estreme. Ispirati dal luogo e costretti dalle irregolari situazioni di neve abbiamo disceso i prati con insoliti stili ed in ordine sparso, “come mucche al pascolo” insomma… tant’è che al limitar del bosco ci siamo concessi una meritata sosta in un accogliente fienile. Buona la prima di Taty (che ha pensato bene di portarsi appresso anche qualche linea di febbre) e di Paola (che sta ancora elaborando la massa di informazioni fornitegli dal Baldi). Brava Claudia a dominare i suoi Morotto e bravi tutti gli altri per lo spirito di gruppo dimostrato.

Commenti

Nessun commento

Invia un commento





* = campo facoltativo





Codice antispam, tentativo 1 di 4